Homepage

Il 1º settembre 2020, dopo essere stati chiusi per sei mesi a causa della pandemia di coronavirus, riapre l’Asilo Nido La Spiga.

Clicca qui per vedere come affronteremo questo nuovo anno che inizia!

Chi siamo

Ad ispirare la fondazione dell’Asilo Nido La Spiga è stata l’esperienza dei cosiddetti “Asilini”, piccole strutture private avviate negli anni ’70 a Milano da gruppi di famiglie, che accoglievano i bambini non ancora in età per la Scuola Materna, sostanzialmente solo di mattina.

Un gruppetto di amiche pavesi, divenute mamme da poco, dovendo riprendere il lavoro dopo il periodo di assenza per maternità, si trovavano a dover affrontare il problema di una sistemazione per i loro bambini per almeno dieci ore al giorno. Lasciarli per tanto
tempo ad una baby-sitter era impensabile e la proposta educativa delle strutture comunali allora attive a Pavia non era da loro condivisa in quanto non riconosceva la famiglia come principale soggetto educativo.

Al contrario, loro sentivano l’esigenza di lasciare i loro bambini in un luogo in cui le famiglie fossero chiamate ad una partecipazione attiva nella vita dell’asilo. Avevano
la percezione che solo in un clima di amicizia e di fiducia tra genitori ed educatrici si potesse generare quella condivisione del progetto educativo che assicura la crescita armoniosa della personalità del bambino.

Pensarono di avviare qualcosa di simile agli “Asilini” di Milano, che funzionasse però anche di pomeriggio. Alcune famiglie di amici con bambini piccoli aderirono con entusiasmo. Insieme iniziarono a cercare ulteriori adesioni ed un Istituto religioso che potesse e volesse ospitare un piccolo Nido.

Le Suore Canossiane (nelle persone della superiora Madre Libera e della provinciale
Madre Benilde) decisero di accogliere l’iniziativa e concessero, in cambio di un modestissimo affitto, alcuni locali del loro grande Istituto, che comprendeva tutti gli ordini di scuola. Il dottor Domenico Bottino, che era allora uno dei pediatri più noti e ricercati di Pavia, accettò anch’egli, senza un attimo di esitazione, l’incarico – senza compenso – di pediatra del Nido. Il Professor Attilio Nascimbene, Ufficiale Sanitario di Pavia e docente di Igiene presso l’Università, si assunse la diretta responsabilità dell’apertura del Nido.

Tutte queste persone, note e rispettate in Pavia, regalarono all’Opera il loro tempo, ma,
soprattutto, misero in gioco la loro rispettabilità sulla fiducia di questo gruppetto di dodici giovani coppie di genitori, e la loro riconosciuta serietà fu garanzia, di fronte a tutti, della affidabilità dell’Opera.

L’Opera si avviò nel settembre del 1977 con 15 bambini, due maestre d’asilo al primo
impiego e una giovanissima mamma, la maestra elementare Maria Grazia Noce, come direttrice. Le difficoltà furono innumerevoli, ma sostenute da alcuni fatti e incontri così evidentemente provvidenziali da costituire una chiara indicazione di cammino.

Oltre quelli già esposti, un fatto provvidenziale fu sicuramente l’incontro con Maria Teresa Sicari, attuale direttrice del Nido, allora diciottenne, che, a parte la professionalità e cultura pedagogica continuamente accresciutesi negli anni, ha il dono di un’innata capacità di comprensione del bambino piccolo e dei suoi bisogni ed un rispetto per la sua personalità in formazione che vengono immediatamente percepiti dal bambino e dai suoi genitori.

Maria Teresa è stata la maestra di tutte le educatrici succedutesi nell’Asilo, fino al gruppetto delle quattro attuali, edificanti nella loro sincera ricerca di unità tra loro, al di là delle difficoltà della non facile convivenza in un lavoro che richiede attenzione e tensione continue, sempre pronte a mettersi in discussione e a cercare di far più e meglio.

Contatti

La sede della Cooperativa Asilo Nido “La Spiga” Onlus è in

Via Langosco 23
27100 PAVIA

Per contattarci tramite email, scrivete a asilonidolaspiga @ libero.it (togliere lo spazio prima e dopo la chiocciola per ottenere l’indirizzo email corretto) oppure visitate la nostra Pagina Facebook. Alternativamente, potete chiamare il numero telefonico 0382-303023.